La piastra rovina i capelli? Qui la verità che non ti dicono

La piastra per capelli è ormai presente in ogni salone di parrucchieri che si rispetti, oltre che nelle case di tutti coloro che vogliono avere sempre una piega perfetta. Riguardo al loro uso quotidiano, però, sorgono non pochi dubbi legati al fatto che questa pratica possa danneggiare inevitabilmente i capelli, sfibrandoli o addirittura causandone la caduta. 

Ma è proprio vero che usare spesso la piastra rovina i capelli? Lo scopriremo insieme, continua a leggere questa guida offerta da PassioneProfessionale.it, l’e-commerce di forniture per parrucchieri e barbieri professionali!

Un mito da sfatare: “la piastra rovina i capelli”

Se solo tutti gli accessori che usiamo per acconciare i capelli potessero parlare, chissà quante ne direbbero. Il problema principale che sta alla base dei capelli danneggiati e sfibrati sarebbe, infatti, non l’utilizzo della piastra in sè ma di come questa viene adoperata. 

La mano esperta di un professionista del settore sicuramente non cadrebbe nel tranello, conoscendo tutti i trucchi del mestiere, ma per chi non è del campo alcuni errori potrebbero costare davvero cari alla propria chioma. 

Troppo di frequente, ad esempio, ci si ritrova a passare frettolosamente la piastra sulle ciocche di capelli sperando che prendano la giusta piega prima possibile, ma questo è un approccio che non solo li danneggia, ma non permette di ottenere il risultato tanto sperato di uno styling perfetto e duraturo.

Con le ultime uscite, inoltre, le piastre per capelli hanno assunto una tecnologia sempre più performante e innovativa, studiata appositamente per ridurre al minimo, se non eliminare i danni ai capelli. Permettono di realizzare ogni tipo di acconciatura, le lamelle sono realizzate in modo tale da facilitarne l’utilizzo più possibile, ma anch’esse devono essere usate al meglio. 

Come fare, allora, per prendersi cura dei propri capelli e non danneggiarli con una messa in piega troppo aggressiva?

GHD Max Styler

180,00€

Messa in piega senza danno, ecco gli errori che stai commettendo

Se è vero, quindi, che non è un eccessivo uso della piastra che rovina i capelli, ma un suo uso non idoneo, cercheremo di riassumere brevemente gli errori che più comunemente vengono commessi e che, a lungo andare, potrebbero portare a sfibrare i capelli.

Errore n°1: passare la piastra senza avere asciugato bene i capelli

Un errore terrificante che spesso viene compiuto da molti, per velocizzare il tempo dell piega, è proprio quello di usare la piastra su capelli ancora umidi. In questo modo, infatti, si va a danneggiare irrimediabilmente la fibra del capello, ottenendo come risultato dei capelli simili a paglia e una piega che certamente non reggerà nel corso delle ore. 

Ciò che sarebbe consigliabile fare è asciugare bene tutti i capelli, magari facendo una prima piega con una spazzola, e aspettare un po’ di tempo prima di passare alla piastra. Così facendo i capelli non si stresseranno e la piega reggerà molto più a lungo.

Errore n°2: usare la piastra a una temperatura troppo alta

Di certo tra gli errori più frequenti c’è quello di usare temperature esagerate per mettere in piega i capelli. Non è, infatti, la piastra in sé a rovinare i capelli, ma la temperatura alla quale la utilizziamo.

Infatti, superando i 200 gradi si crea uno sbalzo termico tale da essere sufficiente a creare subito delle doppie punte, rovinando e sfibrando i capelli. La temperatura ideale si attesta ben al di sotto di questa soglia, cioè a circa 185 gradi al massimo.

Errore n° 3: Passare la piastra troppo velocemente e più volte sulla stessa ciocca

Due errori tranquillamente sintetizzabili in uno solo, anch’esso molto praticato. Agire in questo modo non velocizza il tempo della piega, anzi, lo allungherà portando i capelli a subire uno stress maggiore dovuto al ri-passaggio, inutile, della piastra sempre sulla stessa ciocca. Per evitare che ciò accada è sufficiente passarla una sola volta per ciocca, ma più lentamente.

Errore n°4: Non usare termoprotettori

I termoprotettori sono prodotti fondamentali non solo per proteggere i capelli dal calore, ma anche per aumentare la durata dello styling. I più validi riescono a proteggere i capelli fino ad una temperatura massima di 220°, donando definizione e difesa anche dall’ inquinamento, il tutto idratando la chioma lasciandola lucente e setosa.

Alla luce di quanto detto, sembra proprio non essere la piastra a rovinare i capelli. Sono sufficienti delle piccole accortezze per garantire loro una buona salute e un aspetto invidiabile!

Per acquistare i migliori modelli di piastra in commercio e risolvere qualsiasi altro dubbio in merito potrai fare sempre riferimento a noi di PassioneProfessionale, che da anni ci occupiamo di forniture per parrucchieri, barbieri ed estetiste, scegliendo solo i migliori marchi per il nostro e-shop. Ti aspettiamo!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su email